Sposarsi in estate

Se si è fortunati, arriva un momento nella vita nel quale si incontra una persona speciale, ”quella giusta” con la quale avere la voglia di condividere non solo quotidianità ma la vita.
Per questo si compie il passo più emozionante e importante che si possa fare, il matrimonio.

Sposarsi non vuol dire solamente legarsi ad un’altra persona a livello sentimentale e scritto, ma vuol dire principalmente condividere con lei/lui: gioie, dolori, emozioni e difficoltà, perché affrontare la vita accanto alla persona che ami, rende ogni cosa più facile e emozionante.
Inoltre ufficializzare un rapporto davanti alla religione (se si è credenti), ai parenti e amici con una festa, rende tutto più magico.

Una volta intrapresa la decisione di compiere il grande passo, è bene organizzare l’evento con tutte le accortezze necessarie al fine di renderlo indimenticabile.

10 cose da fare per il matrimonio

1Dare importanza all’abito, è un’occasione importantissima ed essere perfetti ai propri occhi è doveroso;

2- Decidere un giorno per le nozze accessibile a tutti, che metta d’accordo le proprie necessità e volontà con quella dei parenti e amici più stretti, in modo che voi non dobbiate rinunciare a loro e loro non debbano fare rinunce importanti.

3- Inviare le partecipazioni con largo anticipo, sia per dare il tempo agli invitati di decidere se partecipare, ma soprattutto per avere una lista degli invitati più precisa.

4- Scegliete una chiesa/luogo per la cerimonia, che sia importante per voi a livello emotivo, o che semplicemente che vi piaccia molto. Renderà il giorno ancora più speciale.

5- Scegliere il mezzo giusto con il quale arrivare al luogo della cerimonia, una scelta originale e d’impatto renderà il momento ancora più emozionante per voi e per gli invitati.

6- La scelta della musica è importante; la band o chi per loro, non devono saper alternare momenti di musica di sottofondo, a momenti in cui scendere in pista.

7- Scegliere gli abiti delle damigelle d’onore/testimoni, abbinandoli ai vostri, farà un effetto molto più d’impatto.

8- Scegliete le bomboniere che abbiano un utilità, anche ornamentale, saranno più gradite e di bell’aspetto.

9- Date la giusta importanza al reportage fotografico, è importante ma non deve essere lungo, rischierebbe di essere pesante.
Prediligete le foto spontanee, saranno più genuine e autentiche.

10- Per ricordare il giorno del matrimonio una volta terminato, inviate dei biglietti di ringraziamento ai partecipanti, faranno solo piacere e in più tutti terranno un ricordo del vostro giorno!

Ua volta avuta una panoramica generale sulle migliori qualità per rendere il vostro matrimonio personale e indimenticabile, ci soffermiamo sull’abito, uno degli aspetti più importanti per gli sposi.

Abito da sposa e da sposo

L’abito di tendenza da sposa nel 2019 è ”Haute Couture”, ovvero uno stile d’alta moda francese, considerato l’origine della moda; gli abiti appartenenti a questo stile sono arricchiti con ricami e tessuti lavorati a mano, come il pizzo.
Stile dell’abito da sposa:

Trasparenze effetto nude
Abiti con tessuti aventi trasparenze e tessuti color nude, che accentuano il sensualissimo effetto vedo/non vedo, che risulteranno sensuali senza essere volgari, stupendo chiunque vi possa ammirare.

Schiena in primo piano
Gli abiti Haute Couture esaltano l’eleganza e la sensualità della sposa, questo tipo di abito è costituito da ricami e pizzo;
la schiena è scoperta è tra i tentativi più audaci ma sicuramente tra i tentativi più d’effetto.

Vestiti da principessa
Caratterizzato da un corpetto che esalta il décolleté e una gonna ampia con o senza strascico provvista si un tulle per esaltarne il volume.
Gli stilisti Haute Couture lo propongono ricco di dettagli che possono essere applicati sul tessuto liscio o rude.

Abito da sposa a sirena
Si tratta della moda del 2019, è un abito sensuale che risalta le curve di qualsiasi donna, poiché ne esistono di vari modelli:
Se la sposa è alta: la scelta è ampia e più semplice
Se la sposa è bassa: è possibile scegliere uno spacco che la slanci e accompagnarlo da una gonna più ampia.
Se la sposa ha curve più accentuate: l’abito non va scelto stretto, ma morbido in modo tale che non stringa sui fianchi, ma che li esalti in una silhuette sensualissima.

  • Abito da sposo

Richiede molto meno tempo delle donne, si restringe infatti a quattro tipi di abito:

Tight: giacca a coda in lana nera o grigia con pantalone scuro a righe.
Si aggiunge poi un gilet a doppio petto o mono petto.

Mezzo tight: è molto simile al tight ma la giacca non ha la coda

Smoking: il classico abito giacca e cravatta, predilige colori scuri ed è adatto a matrimoni formali ma non tradizionali

Abito a tre pezzi: è il più in viga soprattutto nel 2019, consiste in una giacca e pantaloni dello stesso tessuto, ed un gilet da abbinare a contrasto

Tra le migliaia di idee che riguardano gli abiti, vi proponiamo una certezza nel campo degli abiti matrimoniali italiani:

  • Magnani sposa

Magnani è un’azienda totalmente al femminile che vede nel made in Italy la risorsa perfetta per garantire abiti di qualità in termini di tessuti e lavorazione, oltre che ovviamente, in termini di bellezza estetica.
Le designer sono Franca Semplici e Claudia Magnani.
Franca semplici è il cuore pulsante dell’azienda da oltre 25 anni, è definita eclettica, innovativa oltre che promotrice della dedizione.
Claudia Magnani è una giovane imprenditrice e General Manager dell’azienda, rappresenta con Franca semplici il connubio perfetto tra qualità innovazione e tradizione.
Entrambe riescono in modo eccellente a promuovere la cura sartoriale caratteristica del Made in Italy.

  • Conclusioni

Il matrimonio è un momento prima di ogni cosa unico, tramite il quale consolidare il rapporto con il vostro partner di vita.
I consigli più importanti che si possono dare sono quelli di avere il tempo necessario affinché il matrimonio possa essere organizzato secondo i gusti della sposa e dello sposo.
Date importanza alla semplicità che un’amore deve avere e sarà memorabile, nel vostro cuore e in quello di tutti i presenti.