Scegliere la scopa elettrica perfetta 

Fare le pulizie ed i mestieri in casa può essere davvero faticoso e stancante. Per fortuna che la tecnologia ci viene in aiuto e ci propone qualche prodotto che può diminuire notevolmente la fatica di prendersi cura della casa tutti i giorni: la scopa elettrica è uno di questi prodotti tecnologici. La scopa elettrica permette una pulizia facile, profonda e veloce della casa: ha la stessa forma della scopa tradizionale ma un sistema elettronico che gli consente di aprire ogni residuo di sporco e polvere dai pavimenti. La scopa elettrica assomiglia all’aspirapolvere, ma è più facile da usare, è più un prodotto da uso quotidiano che non uno da uso saltuario come in genere è l’aspirapolvere. Una scopa elettrica è un eccellente strumento che permette di tenere la casa facilmente pulita ed in ordine, ed è ideale per un uso quotidiano.

Ma come si sceglie la scopa elettrica perfetta per le proprie esigenze? Ovviamente vi sono diversi modelli in termini di potenza, budget e dimensioni e quindi scegliere quello che fa per noi diventa importante.

Se avete dei grossi dubbi sulla scelta della migliore scopa elettrica, comunque, potete sempre visitare siti specializzate che mettono a confronto vari modelli come ad esempio il sito isuggeriti.it/ in modo da fare un confronto rapido.

Scegliere la scopa elettrica: ecco come fare

  1. La scopa elettrica con filo di alimentazione o a batteria. La prima scelta da fare è se optare per la scopa elettrica con filo di alimentazione, che va attaccata alla corrente, o quella a batteria. Ovviamente la seconda è più comoda ed è consigliata soprattutto per case grandi o se volete una maggiore libertà di pulizia; tuttavia dovete ricordarvi di ricaricarla, e che la batteria col tempo può avere bisogno di essere sostituita. Inoltre controllate sempre l’autonomia della scopa elettrica a batteria.
  2. La grandezza del sacchetto e del contenitore. Si tratta di un controllo da fare assolutamente per capire quanta autonomia ha la scopa elettrica. Il contenitore non deve avere capacità troppo limitata.
  3. Potenza di aspirazione. Per valutare la potenza della scopa elettrica, tenete in considerazione i Watt, la portata d’aria che è espressa in litri al secondo o al minuto, la depressione.
  4. Filtro. La scelta passa anche dal filtro della scopa elettrica. Ce ne sono di due tipi: quelli da pulire e quelli da sostituire. Meglio quelli da pulire, ma richiedono comunque un lavaggio periodico.
  5. Peso della scopa elettrica. Anche il peso della scopa elettrica influenza notevolmente il suo utilizzo, perché ovviamente se la scopa elettrica è molto pesante, dopo mezz’ora d’uso vi sentirete già stanchi.