Quali sono i vantaggi di avere una carta di credito

Tra gli obiettivi prioritari di un libero professionista o di una piccola e media impresa esiste la tutela delle risorse economiche e in particolare la possibilità di espletare in modo veloce e semplificato, tutte quelle operazioni finanziarie che sono legate all’attività, tra cui principalmente quelle bancarie quali la domiciliazione delle utenze, i bonifici, il pagamento delle imposte o anche la ricarica del cellulare.

Tutte queste, come tante altre ancora, sono operazioni necessarie che tutti i giorni, sia i liberi professionisti che le PMI, devono eseguire mediante la gestione del conto corrente della propria attività. Al fine di eseguire nel modo più veloce e automatico possibile queste operazioni finanziarie una delle migliori soluzioni è una carta di credito che sia non solo sicura ma che abbia anche una grande varietà di servizi.

Ma quali sono le funzioni principali e prioritarie che deve avere una carta di credito da scegliere in funzione delle proprie esigenze? Qual è l’effettiva utilità di una carta di credito per liberi professionisti e PMI?

I vantaggi principali che le attuali carte di credito bancarie possono offrire sono:

  • un canone che viene azzerato quando si supera una determinata soglia di accrediti;
  • un bollo che è a carico dell’istituto bancario.

Qual è la soluzione migliore per PMI e liberi professionisti

Oggi tutti gli istituti bancari sono in grado di offrire alla propria clientela una vasta gamma di tipologie di carte di credito con funzioni anche personalizzate in funzione delle specifiche esigenze.

Molti istituti, cercano di creare profili di utilizzo delle carte di credito che risultino praticamente personalizzate su misura del cliente, come per il caso della carta Lodged di Diners Club, studiata per chi viaggia molto per lavoro.

Per questo motivo non è assolutamente facile riuscire a scegliere la carta di credito che offra i migliori vantaggi per la propria attività professionale. Il consiglio più efficace è capire in modo approfondito quali siano le agevolazioni e le funzioni che le carte di credito offrono.
Tra i servizi principali che una carta di credito deve avere per essere vantaggiosa per un libero professionista o una sono un facile controllo online delle spese sia sulla piattaforma della propria utenza dell’istituto bancario che sul proprio cellulare con un sistema che dia garanzie di assoluta sicurezza ad esempio attraverso la ricezione degli SMS.
Tra le opzioni più innovative che le carte di credito offrono esiste una particolarmente apprezzata sia da PMI che da liberi professionisti: l’utilizzo di un software online che permetta anche di archiviare le fatture e di gestirle in modo facile e veloce.

Alcune carte di credito inoltre propongono anche altri servizi che risultano vantaggiosi per aziende come per esempio la possibilità di rilasciare buoni per gli acquisti online, buoni carburante, un comodo POS, indispensabile per gli esercizi commerciali o la possibilità di non avere un costo annuale della carta di credito.

Alcune carte inoltre permettono una facile verifica delle rendicontazioni e l’ottimizzazione delle spese aziendali. Infine esistono carte di credito professionale che possono essere depositate in un’agenzia di viaggio per l’acquisto di titoli di viaggio, utilissima per tutte le esigenze di professionisti e PMI per i viaggi di lavoro e non.
Non ultimi sono da prendere in considerazione gli eventuali sconti o agevolazioni che, tramite la carta di credito, ogni banca offre a una determinata categoria di azienda o di libero professionista.
In questa panoramica così ampia conviene scegliere con grande attenzione e oculatezza, pensando che una carta di credito deve avere principalmente funzioni che facilitino i flussi finanziari di un’attività professionale.