Quali sono i migliori massaggi per il seno

Per favorire la tonicità del seno e la sua bellezza, massaggiare la pelle è sicuramente un toccasana. Il massaggio non ha solamente uno scopo rilassante, ma anche quello di aumentare l’afflusso di sangue verso la zona massaggiata: ecco perché il massaggio è consigliato per avere un seno più sodo e più bello. Il massaggio combatte la decadenza della pelle ed è ottimo a tutte le età.

In questo articolo vediamo due esempi di massaggi da poter realizzare sul proprio seno, se invece hai la necessità di reperire ulteriori informazioni a riguardo puoi leggere questo approfondimento sui massaggi per aumentare il seno.

Massaggio del calore per il seno

Il massaggio del calore per il seno può essere usato senza olii essenziali o altri prodotti, sfrutta solamente il calore delle mani. Bisogna quindi sfregare le mani più velocemente possibile fra loro, appoggiarle sul seno, e continuare intorno al seno con movimenti circolari: la mano destra deve girare in senso orario, quella sinistra in senso antiorario. Fate dai 100 ai 300 movimenti la mattina e lo stesso la sera, con delle pause nel corso del massaggio per scaldare nuovamente fra loro le mani. Il seno risulterà tonico ed aumentato nell’arco di trenta giorni.

Potete fare lo stesso massaggio con nove gocce di olio di geranio mischiato con 16 di olio di Ylang Ylang e infine 50 ml di olio di mandorla e nell’arco di un mese potrete notare voi stesse la differenza.

Massaggio al seno col burro di Karitè

Alleato per un massaggio al seno ottimale è senza dubbio il burro di karitè, un prodotto che ha delle qualità rassodanti ed elasticizzanti. Inoltre per fare il massaggio si può optare anche per un olio essenziale, come quello di arancia, che è molto delicato.

Per creare la base ideale per un massaggio a base di burro di karitè, tutto quello che dovete fare è far scaldare a bagnomaria il burro fino a circa 30 gradi, mettete circa 20 gocce di olio essenziale di arancia ogni 50 ml di burro. Mescolate il tutto, e siete pronte per un massaggio: potete farlo anche da sdraiate. Prendete una piccola quantità di burro, e partendo dal centro del petto, massaggiate in modo antiorario il seno fino ad arrivare nella zona sotto le ascelle. Fate il massaggio dal basso verso l’alto, dall’interno all’esterno: il seno apparire più rassodato, alto e tonico.

Questo massaggio dovrebbe essere fatto tutte le mattine e dovrebbe essere concluso con un trattamento choc per tonicizzare il seno. Passate due cubetti di ghiaccio sul seno, seguendo lo stesso ritmo che avete usato per il burro. Il ghiaccio aiuta a rassodare la pelle e va usato velocemente e senza insiste troppo, per evitare lo choc termico.