Puglia segreta e alternativa, che cosa visitare 

La Puglia è una delle regioni italiane più apprezzate. La Patria del Salento, conosciuta per le sue bellissime spiagge bianche che ricordano quelle tropicali, famosa per le città come Lecce o per l’opportunità di visitare la bellissima Ostuni (qui trovate una bellissima guida sule cose da vedere), città bianca del Salento; nota per la sua natura selvaggia e rigogliosa.

Tuttavia spesso la Puglia è considerata una regione eminentemente turistica e di conseguenza conosciuta solamente per quanto riguarda i suoi tracciati principali e non per i suoi segreti più reconditi.

Ma la Puglia è una regione misteriosa, e chi crede di conoscerla a fondo spesso sbaglia: è una terra ricca di bellezze e di itinerari da scoprire, di strade nascoste e storiche, di riserve naturale. Insomma, ci sono numerosi tracciati al di fuori del turismo di massa che permettono di scoprire una Puglia segreta ed affascinante, naturale, spontanea.

La Puglia segreta settentrionale

La Puglia del Nord è una zona già di per sé abbastanza al di fuori dal turismo di massa. Vi sono dei luoghi affascinanti tutti da scoprire, come per esempio Rione Fossi. Se siete appassionati di città fantasma, Rione Fossi è sicuramente una delle mete che conoscete e si trova proprio nella Puglia settentrionale. La città è stata abbandonata nel 1930, in seguito ad un terremoto, ed oggi si trova fra la Campania e la Puglia. Le sue vecchie case di pietra abbandonate, la torre dell’orologio, la fontana e la piazza sono tutte risalenti al XIX secolo. Ideale meta per chi ama i viaggi curiosi ed è alla ricerca di pace… ma anche per gli amanti della mountain bike.

Da scoprire nel nord della Puglia anche Pulo di Altamura: si trova a poca distanza dall’altipiano delle Murge, ed è una voragine causata da un evento sconosciuto. Forse un vulcano, un antico meteorite, comunque questo enorme scavo nella terra è profondo circa 80 metri e largo ben 550.

 Vaste in Puglia

Se volete scoprire un vero e proprio gioiello della Puglia, Vaste è il luogo che fa per voi. Un antico borgo vicino a Castro che si trova vicino a diverse spiagge molto belle come quella di Castro Marina, Porto Miggiano, Santa Cesarea Terme. Vicino alle Maldive del Salento a Marina di Pescoluse, è ricco di bellezze da vedere ed immerso nella natura. L’ideale per chi voglia scoprire la Puglia profonda e comunque essere abbastanza vicino alle spiagge e ai luoghi del divertimento.

 La Puglia più nascosta ed affascinante

Se volete scoprire la Puglia segreta non mancate l’appuntamento con la grotta di San Michele, a 2 km da Ceglie, sulla strada per Francavilla. La bela grotta ospita degli affreschi dell’ottavo secolo, il Cristo Patocrate e una Madonna Orante, nonché un affresco di San Michele Arcangelo. Fra stalagmiti, scale scavate nella roccia ed affreschi, questa Grotta è uno dei luoghi più affascinanti di tutta la Puglia.

Anche Barsento è una zona da scoprire per un itinerario fuori dal comune. Si tratta di un antico casale che ospita anche una bella chiesa romanica; immerso nella natura, l’orizzonte è formato solo da campi e boschi, qualche masseria sparsa qua e là e nessuna casa o centro abitato. Un parco naturale bellissimo e molto tranquillo.

Una grotta naturale da visitare in Puglia, oltre a quella famosissima della Zinzulusa, è la grotta di Nove Casedde. Si trova ad un km da Ceglie ed è ricchissima di stalattiti rosse; è facile da percorrere ed è adatta a tutti.

Infine, possiamo consigliarvi un itinerario nella Puglia profonda e storica: quello sulla via del Sale. La via del Sale percorre il Salento fra Corsano e la costa leucasica, oggi è ricchissima di sentieri per escursionisti che si snodano nella macchia mediterranea fra scegli e natura, tranquillità e pace, campagne e mare.