Noleggio bagni chimici: ti spiego quali sono i requisiti igienico-sanitari da rispettare

Hai bisogno di un servizio di noleggio bagni chimici perché stai allestendo un cantiere di lavoro e sei alla ricerca di informazioni utili perché hai paura di commettere errori nella scelta?

In questo articolo ti mostro come è composto un bagno chimico, come funziona e quali sono i requisiti igienico sanitari che devono essere rispettati quando si utilizzano i bagni mobili all’interno di un cantiere.

Che cos’è un bagno chimico.

Un bagno chimico viene solitamente utilizzato in occasione di eventi che richiamano una moltitudine di persone: un concerto, una sagra di paese o una fiera per esempio.

Solitamente è composto da due parti: una superiore dotata di sedile e contenitore per le acque bianche; una inferiore contenente le acque nere e tutti i rifiuti che durante l’utilizzo si depositano.

La parte superiore e quella inferiore sono collegate tra di loro e sono facilmente divisibili così da favorire la pulizia della parte inferiore, quando si accende la spia che segnala che è arrivato il momento di svuotare il contenitore delle acque nere.

Tipologie di bagni mobili per cantieri.

Il mercato dei bagni mobili offre diverse alternative.

In particolare uno degli ultimi modelli prevede un ottimo sistema di igienizzazione a pedale.

Per i cantieri inoltre è possibile noleggiare dei sistemi modulari formati da due o più cabine, così da permettere a tutti di usufruire del bagno senza dover aspettare molto tempo.

Infine un’altra tipologia di bagni mobili  che possono essere utilizzati all’interno di un cantiere è la famosa turca che dal punto di vista igienico – sanitario risulta la scelta migliore.

Noleggio bagni chimici nei cantieri: requisiti igienico sanitari.

È la legge che obbliga il datore di lavoro di un cantiere a predisporre di bagni mobili che rispettino perfettamente le norme igieniche stabilite dalla legge, così da soddisfare le esigenze dei lavoratori.

La normativa di riferimento in questo caso è il D.Lgs. numero 81 del 2008, ovvero il Testo Unico sulla Sicurezza.

In particolare l’articolo 96 stabilisce che il datore di lavoro  deve rispettare “le misure conformi alle prescrizioni dell’allegato XIII e in particolare del punto 3 che riporta il titolo “Gabinetti e lavabo”.

Stando a questo specifico paragrafo i bagni chimici dei cantieri devono essere installati e per ogni violazione commessa è prevista una sanzione che va da un minimo di 500 euro ad un massimo di 2000 euro.

Il datore di lavoro può scegliere il modello di bagno chimico che più preferisce e che meglio risponde alle proprie esigenze e a quelle dei dipendenti.

Devi sapere inoltre che il mercato mette a disposizione bagni mobili che possono essere attaccati direttamente alla rete fognaria, nel caso in cui ce ne fosse bisogno.

Noleggio bagni chimici nei cantieri: la normativa europea.

Anche a livello europeo è prevista una normativa che deve essere rispettata quando ci si rivolge ad un servizio di noleggio bagni chimici.

In questo caso la norma di riferimento è la UNI EN 16194, dove sono contenute le caratteristiche che il bagno mobile deve avere.

Nello specifico:

  • Lo spazio interno deve essere di un metro quadrato e l’altezza di due metri;
  • La visibilità interna e la ventilazione devono essere adeguate;
  • La porta deve avere un indicatore che segnala se il bagno è libero oppure no;
  • Il bagno deve essere apribile sia dall’interno che dall’esterno;
  • Oltre ad essere bloccabile dall’interno, il bagno deve poter essere sbloccato da fuori;
  • Gli accessori che devono essere presenti nel bagno sono: un contenitore della carta igienica, un serbatoio per i reflui con tavoletta.

In particolare il serbatoio dei reflui deve essere fatto in modo tale da portare tutti i “rifiuti” fuori e può avere una struttura a caduta, a ricircolo oppure ad acqua pulita.

Non è invece obbligatorio dotare il bagno chimico di una luce a led, un dispenser per il sapone: in questo senso il datore di lavoro deve decidere cercando di offrire un servizio il più completo ed efficiente possibile ai suo dipendenti.