New York: consigli e info il primo viaggio

Una delle mete metropolitane più ambite al mondo è certamente New York City, capitale dell’omonimo Stato all’interno degli USA. È una città da sogno, romantica e frenetica, tecnologica e colma di storia. Chi non ha mai desiderato passeggiare a Central Park, attraversare il ponte di Brooklyn o fotografare Times Square?

Se state pensando di organizzare un viaggio a New York per la prima volta, sicuramente sarete colmi di dubbi e di incertezze, nonostante la forte emozione per questo incredibile viaggio. Vediamo insieme alcuni consigli utili ed informazioni per la prima volta a New York City con un viaggio organizzato.

Documenti necessari

Gli statunitensi sono estremamente rigidi nel controllo migratorio e, sebbene vi siano delle semplificazioni per chi dimostra di recarsi a New York per motivi turistici, i documenti da presentare sono molteplici. Innanzitutto è essenziale essere in possesso di un passaporto valido; è importante procurarselo in tempo e quindi fare richiesta anticipatamente. Il secondo documento obbligatorio per chi vuole recarsi negli USA è l’ESTA (Sistema elettronico per l’autorizzazione al viaggio): si tratta di un documento della validità di 2 anni e che sostituisce il visto. Viene rilasciato solamente per motivi di turismo o di affari ma per poterlo ottenere, oltre al passaporto, è necessario dichiarare il volo di ritorno ma anche l’alloggio in città. Costa 14 dollari americani.

Come spostarsi in città

New York è ben organizzata, nonostante sia una delle metropoli più grandi al mondo, e prevede principalmente due categorie di trasporto: quello pubblico, che include la metro, e quello privato, che include i taxi. Le linee metropolitane sono veramente efficienti e funzionano 24 ore su 24 in tutto il territorio urbano e anche oltre; un biglietto costa 3 dollari ma un carnet da corse illimitate valido per una settimana costa 32 dollari e comprende anche gli autobus.

Anche i famosi taxi gialli newyorkesi sono un mezzo comodo per gli spostamenti, e vi sentirete proprio come le star dei film holliwoodiani: sono più convenienti che in Europa e si rivelano ideali per spostamenti medio lunghi (per esempio dall’aeroporto fino all’albergo).

Dove alloggiare a New York City

Se avete intenzione di risparmiare, il consiglio di chi conosce bene New York è quello di cercare un appartamento in affitto: questa soluzione è decisamente più economica, meglio gestibile e offre stanze davvero comode, spesso equiparabili ad alberghi di alta categoria. Altrimenti a prezzi moderati potrete alloggiare in B&B e alberghi modesti. Le catene alberghiere più lussuose si trovano in prossimità di Central Park, a Manhattan e nell’Upper Side West.

Gli ostelli sono le soluzioni che, a discapito di una privacy eccelsa e di comodità, permettono ai viaggiatori che si recano a New York per la prima volta di risparmiare notevolmente.

Come navigare su internet

Internet a New York non ha le stesse caratteristiche di quello europeo: ovviamente siete liberi di sottoscrivere un contratto con una delle maggiori compagnie telefoniche statunitensi, ma sappiate che la città è disseminata di ripetitori di wifi pubblico e completamente gratuito. Ogni fermata della metro offre connessione ad internet libera, così come la stragrande maggioranza di musei, bar, fast-food, locali, negozi e ristoranti.

Polizza assicurativa

Nella città di New York, come nel resto degli USA, non valgono le assicurazioni sanitarie e sulla vita che abbiamo stipulato in Europa: il loro sistema sanitario è privato ed i cittadini (così come i turisti) si devono affidare a compagnie private. Nel malaugurato caso che doveste farvi male o subire qualche incidente, è di vitale importanza aver stipulato una polizza sanitaria assicurativa. La questione è davvero degna di nota perché le spese sanitarie in caso di incidenti o malattia sono, in assenza di una copertura adeguata, costosissime.