Moda e tendenze del 2019 per la Scelta delle cucine : Meglio Il Lusso o la sobrietà ?

Una cucina ben disposta rientra tra i desideri di tutti coloro che hanno appena acquistato casa. C’è da dire che, però, la sola scelta dei mobili non appare sufficiente per raggiungere tale tipo di scopo. Di conseguenza, appare ovvio come sia importante scegliere attentamente, oltre che questi, anche i pensili, gli elettrodomestici, ma anche un eventuale carrello portavivande, il tavolo e l’immancabile credenza. Avere una cucina perfetta significa, in più, organizzare bene lo spazio a propria disposizione per far si che ogni zona sia dedicata ad uno specifica fase della preparazione dei cibi. Tuttavia, un aspetto a cui molti tengo è quello relativo alle mode e alle tendenze: pertanto, ci si trova sempre a dover scegliere tra due alternative, ovvero se optare per il lusso o, altrimenti, per la sobrietà.

Arredamento della cucina: tutto quello che non può mancare.
In una cucina che si rispetti non possono mancare specifici mobili ed accessori, come:
– dei ripiani aperti. Utilizzati prevalentemente nelle cucine moderne, risultano essere molto funzionali dal momento che è possibile riporvi non solo spezie, ma anche libri ed altre tipologie di prodotti alimentari;
– una dispensa, possibilmente alta per adattarla al frigorifero o al forno;
– un mobile per il forno, il quale ha lo scopo di contenere quest’ultimo nonché il microonde;
– dei mobili di varia grandezza, utili per la conservazione di piatti e di altri utensili;
– una cassettiera, costituita da cassetti per pentole, padelle e casseruole.

Scegliere la cucina ideale: consigli utili.
Quando si decide di acquistare o cambiare la cucina bisogna, innanzitutto, tenere in considerazione quelle che sono le proprie esigenze. A tal fine, può essere decisamente controproducente avere fretta: essa, infatti, porterà il più delle volte a sbagliare. è consigliabile, quindi, armarsi di una certa pazienza e recarsi presso i punti vendita con un quadro certo circa le misure dello spazio di cui si dispone. Altra informazione importante da fornire sarà quella concernente gli attacchi del gas e dell’acqua per evitare di andare incontro a dei costi aggiuntivi derivanti dal montaggio. Ovviamente, alla bellezza si dovrebbe sempre preferire la funzionalità data da una parte della casa fondamentale per la vita quotidiana.

Cucine di tendenza 2019: funzionalità e benessere.
Volendo effettuare l’acquisto di una nuova cucina, si noterà come vi sia l’imbarazzo della scelta tra vari modelli. Essa, come già accennato, riveste un ruolo fondamentale in una casa essendo l’ambiente potenzialmente più innovativo ed utile. Per scegliere quella che fa al caso propria, oltre che all’estetica si dovrà necessariamente considerare la praticità. Ad esempio, quest’anno, nei punti vendita è possibile trovare cucine realizzate con materiali molto diversi tra loro come, ad esempio: il legno autentico, con sfumature chiare e scure,; i laminati, che riescono a riprodurre lo stesso effetto del legno garantendo, allo stesso tempo, un’incredibile facilità di pulizia. Inoltre, a questi colori viene, nella maggior parte dei casi, accostato quello delle finiture metalliche, che possono essere vecchiate o ossidate. Come sottolineato dal sito Stile.it (https://www.stile.it/2019/01/06/arredo-cucina-le-tendenze-per-il-2019-id-204755/), le cucine di tendenza nel 2019, dunque, vedono fondersi pezzi vintage in maniera estremamente delicata. In più, non mancano le laccature lucide in grado di esaltare i colori vivaci che contraddistinguono alcune cucine. In quelle più sobrie, nello specifico, emergono tonalità come il rosso, il giallo e l’arancione. Solo coloro che amano osare propenderanno verso laccature o marmi di colore nero, sposando il vero concetto di lusso. In quelle tradizionali, invece, si potranno ammirare cromie trasformando lo spazio finalizzato alla preparazione dei cibi in un luogo di design. Si capirà bene come la scelta si baserà sull’effetto che si intende ottenere.

Gli elettrodomestici: tra bellezza e praticità.
Gli elettrodomestici possono essere definiti i protagonisti delle cucine. A differenza dei quelle presenti in passato, le cappe attuali sono sempre più eleganti, il più delle volte non incassate, ma sospese. Esse, grazie alle loro forme particolari, riescono ad attirare l’attenzione degli acquirenti anche considerano la loro praticità e funzionalità, dal momento che i motori riescono sempre più a garantire delle performance ottimali. Un’aspirazione perfetta, infatti, fa in modo da rendere vivibile l’ambiente della cucina il più possibile.
C’è da sottolineare, poi, come ormai le industrie dell’arredamento abbiano preso atto di come il rispetto dell’ambiente sia divenuto una delle principali priorità delle famiglie- In ragione di ciò, esse sono intervenute proponendo mobili ed elettrodomestici realizzati con materiali di recupero attraverso procedimenti sempre meno inquinanti.
Oltre a comportare un notevole risparmio in bolletta, gli elettrodomestici moderno risultano essere molto intelligenti garantendo un certo livello di benessere mediante la preparazione e la conservazione del cibo. Non è, comunque, finita qui: alcuni di essi vengono utilizzati anche per cucinare in specifiche modalità utili per la forma fisica. Ad esempio, un forno a vapore dà la possibilità di cucinare senza alcun tipo di condimento in modo da consentire la preservazione delle proprietà nutritive degli alimenti.

La cucina ideale: non solo lusso.
La cucina ideale, data la sua finalità, va scelta non solo in considerazione dell’estetica. Infatti, una cucina bella, ma per niente funzionale non apporterà alcun tipo di vantaggio a coloro che l’acquistano. In considerazione di ciò, quindi, si può dedurre come, talvolta, al lusso sia consigliabile preferire la sobrietà, se quest’ultima porta effettivamente a godere di molteplici benefici. In uno spazio ristretto, ad esempio, pretendere di farvi entrare qualsiasi tipo di elettrodomestico nonché un numero consistente di mobili è controproducente dal momento che non si avrà la possibilità di usufruire di tutte le funzionalità della cucina stessa. Dunque, in questo caso, una cucina sobria, la quale magari sfrutta lo spazio disponibile in altezza, risulta essere decisamente la scelta ideale per non sbagliare. Nello specifico, le strutture caratterizzate da mensole e barre ferma-oggetti si prestano ad essere installate anche sotto il pensile per recuperare centimetri utili. Una colonna ad angolo, in più, costituisce una buonissima soluzione per riuscire a fruttare l’intero volume della cucina, anche se questa è molto piccola. Le aziende, ad oggi, offrono diverse combinazioni del genere, abbinando anche i colori in modo da rendere la stanza più luminosa, dando così l’illusione di trovarsi in uno spazio molto più ampio di quello che è realmente.