Mobili bagno: armonizzare stile, colori e materiali

I mobili per il bagno sono complementi d’arredo che devono essere abbinati ai sanitari, alle piastrelle e, più in generale, a tutti gli elementi della stanza. Il bagno, infatti, rappresenta senza dubbio uno degli ambienti più difficili da arredare; riuscire ad accostare tanti stili diversi e ottenere un risultato armonico non è affatto facile.

Quando si acquista un nuovo appartamento, ad esempio, bisogna spesso accontentarsi dei pavimenti, delle piastrelle e dei sanitari scelti dal precedente proprietario; in questo caso, i mobili per il bagno consentono di dare un tocco di personalità all’ambiente.

Chi costruisce una nuova casa, invece, può spaziare liberamente con la fantasia e definire ogni singolo dettaglio in base alle proprie preferenze.

In entrambi i casi, la scelta dei mobili per il bagno rappresenta un aspetto da non sottovalutare: è importante, nello specifico, riuscire a coniugare la qualità dei materiali con la ricercatezza dello stile e con la convenienza economica.

Un mobile che generalmente non manca mai nella sala da bagno è quello per il lavabo. Dai pensili sospesi con lavabo da appoggio fino ai mobili con ripiano per lavabo da incasso, le soluzioni proposte in catalogo riescono a soddisfare qualsiasi necessità.

Sfruttare questo spazio è estremamente utile soprattutto nei bagni più piccoli, dove risulta difficile inserire altri complementi d’arredo; un’alternativa è rappresentata dai ripiani e dai cubi che possono essere appesi, ad esempio, sulla vasca da bagno.

Il mobile del lavabo può essere composto da un singolo cassettone oppure completato con ripiani e scomparti interni; in base alle specifiche esigenze, infatti, è possibile mantenere tutti gli oggetti in perfetto ordine e avere il necessario sempre a portata di mano.

I mobili per il bagno, nello specifico, possono essere utilizzati per conservare articoli di qualsiasi genere: prodotti per la cura del corpo, asciugamani e biancheria, phon e altri accessori. Chi ha a disposizione un ambiente molto grande può inserire anche un mobile alto o una cassettiera, dove conservare persino le lenzuola e i pigiami.

I mobili per il bagno si trasformano anche in piano d’appoggio per mettere in bella vista boccette di profumo, cosmetici, contenitori e altri piccoli oggetti che valorizzano e personalizzano l’ambiente. A caratterizzare questo mobili, perciò, è ancora una volta la perfetta combinazione di funzionalità ed estetica; un complemento d’arredo di qualità, infatti, riesce sia a impreziosire il bagno sia a sfruttare lo spazio nella maniera più efficace.

La scelta dei mobili, quindi, dev’essere influenzata anche da criteri pratici, a partire dalla qualità dei materiali utilizzati; che si tratti del legno o della plastica, del vimini o dell’acciaio, è importante prestare sempre grande attenzione a questo aspetto. I mobili del bagno, infatti, possono essere potenzialmente danneggiati dall’acqua, dalle sostanze oleose contenute nei prodotti per il corpo e dalla caduta di oggetti utilizzati per i trattamenti di bellezza.

Quando si scelgono i mobili per il bagno, in conclusione, è importante prestare attenzione non solo al design e all’aspetto estetico, ma anche alla resistenza e alla durevolezza di ogni singolo articolo nonché alla convenienza dal punto di vista economico.