L’importanza della colazione: i principali benefici

Un’abbondante colazione è il modo migliore di cominciare la giornata. Ecco perché non dovrebbe essere saltata (neppure se sei a dieta).

 La colazione è il pasto più importante ma al tempo spesso più trascurato della giornata.

Un vecchio detto ancora attuale recita “fai colazione come un re, pranza come un principe e cena come un povero” per sottolineare l’importanza di questo pasto. In Italia, la colazione per eccellenza è dolce. La conferma arriva anche dalla tecnologia: sono numerosissimi i portali online spuntati negli ultimi anni che si occupano di offrire l’innovativo servizio di consegna dolci a domicilio per colazione, solitamente offerto come regalo per fare una gradita sorpresa. Per questo motivo reperire cornetti, brioches, crostate e torte è diventato un gioco da ragazzi.

L’importanza della colazione

Recenti studi scientifici hanno dimostrato che una sana colazione aiuta a mantenere un corretto stato di salute. Dai dati analizzati emerge che i consumatori abituali di una corretta colazione hanno meno possibilità di soffrire di disturbi e malattie legate all’eccessivo peso, come obesità, problemi di colesterolo alto e malattie cardiovascolari.

In Italia l’abitudine di saltare questo importante pasto è una tendenza relativa soprattutto ai giovani. Fretta o mancanza di appetito, appaiono essere i principali motivi che inducono a saltare questo pasto o a consumarlo in maniera scorretta, limitandosi a bere un caffè o un cappuccino al volo.

Saltare la colazione

Chi salta la prima colazione corre il rischio di arrivare stanco e privo di energie già a metà giornata, avvertendo un senso di fame a causa dei livelli di glucosio nel sangue che scendono sotto la soglia minima. Ciò comporta di soddisfare la nostra fame con prodotti ricchi di carboidrati ad alto indice glicemico, causando un aumento dei livelli di glucosio nel sangue con conseguenti picchi di insulina, incrementando il rischio di sviluppare il diabete di tipo II.

Il salto della prima colazione è un’abitudine che occorre assolutamente perdere, svegliandosi 15 minuti prima al mattino per fare colazione contribuirà a migliorare lo svolgimento della giornata.

Una gestione equilibrata delle energie

Il mattino è anche il momento della giornata durante il quale è possibile assorbire il maggior numero di calorie, poiché si dispone del tempo per smaltirle al meglio. Una colazione abbondante permette di smorzare gli stimoli della fame nel corso della giornata ed evita possibili attacchi improvvisi. Inoltre, una colazione a base di alimenti zuccherati limita il rischio di vere e proprie crisi d’astinenza, come dimostrato da un recente studio israeliano: l’equipe, che opera nell’Università di Tel Aviv, ha coinvolto un campione di 20 test, sottoposti a regime di dieta. Per il primo gruppo è stato previsto un programma basato su una colazione ricca e zuccherata mentre per il secondo è stato stabilito un piano basato sull’eliminazione dei dolci. Le evidenze empiriche hanno mostrato come i membri del primo gruppo fossero più sereni e capaci di gestire le frustrazioni indotte dalle privazioni della dieta mentre quelli del secondo mostravano uno stress molto più accentuato, che si rifletteva inevitabilmente sul morale e, in ultima analisi, sui risultati della dieta.

Una colazione a base di yogurt, brioches vuote o anche un pezzo di cheesecake aiuta ad affrontare al meglio la giornata ed è da considerarsi una pratica virtuosa!