Gli smartwatch per la scuola: come può aiutare la tecnologia?

Tanto per cominciare, uno smartwatch è difficile da distinguere da un normale orologio, quindi chi stesse per avvistare uno studente non proprio “modello”, non sarà mai sicuro di averlo “beccato” sul serio se questi stesse per copiare ad esempio! Il primo smartwatch di “successo” nel campo scolastico è un Pebble che ha osservato un ricercatore americano. Egli ha visto usare uno smartwatch durante un compito ed ha sperimentato che, se questi aveva un bluetooth collegato al proprio smartphone, poteva copiare tranquillamente. Ma può risultare utile anche per una semplice ricerca.  Ad esempio, vediamo come.

Ti viene gia’ voglia di uno orologio bloothoot ? Guarda i migliori qui

A scuola con lo smartwatch

Se ti viene chiesto: a te, bambino, di fare una ricerca con foto su un determinato argomento, il tuo smartwatch in questo ti potrà essere utile, poiché ti consentirà con la sua videocamera di fare fotografie a qualsiasi “realtà” tu ti voglia dedicare o rivolgere. Poi ha anche un registratore vocale che ti consentirà di registrare per ripetere meglio la tua lezione, in modo da imparare il compito orale (o anche scritto) per il giorno dopo. In matematica ti sarà utilissimo, perché lo smartwatch contiene integrata anche una calcolatrice, e così potrai svolgere operazioni di qualsiasi tipo anche senza il cellulare. Per i più piccoli che poi volessero anche imparare (perché non ancora capaci) a leggere l’ora, uno smartwatch avrà in se sia l’orologio digitale che quello analogico con funzioni di sveglia e cronometro. Vi è un modello di questo dispositivo che con il pinguino”Time Master” leggerà al tuo bambino l’ora ed i minuti a voce alta, permettendogli di imparare in poco tempo il meccanismo della lettura dell’ora. Ma c’è di più: se il vostro piccolo, volesse, a scuola, prendere appunti sui compiti a casa, lo smartwatch, con alcuni modelli, sarà in grado di farglielo fare, tramite la sua “agenda” integrata. Alcuni hanno finanche uno strumento per programmare gli avvisi. Ma, per “osare” a scuola, e copiare senza essere scoperti, con uno smartwatch è possibile. Con il metodo WhatsApp.

Modi per copiare con uno smartwatch

Per prima cosa: fai una foto al compito con lo smartwatch e lascia aperta la chat con l’aiutante, e sedendoti in un luogo lontano dall’insegnante, assicurati che la foto possa essere spedita al tuo compagno attraverso la messaggistica WhatsApp. Così il tuo compagno potrà mandarti un’altra foto col compito giusto. Il metodo più adatto è quello di comperarsi uno smartwatch che non si distingua da un orologio normale, e ve ne sono alcuni in commercio, come ad esempio: il Samsung Galaxy Gear 2, che è adatto sia per iPhone che per Android ed ha tutte le applicazioni e funzioni di cui abbiamo parlato, che non vi darà problemi, ne grattacapi per riuscire nell’intento di copiare un compito. Ma ricordiamoci che non vogliamo qui alimentare false speranze per la conquista di un voto superiore in pagella, o per la partecipazione ad esami o concorsi sempre più difficili, ma vorremo solo far rendere conto che gli strumenti per migliorare le prestazioni a scuola sono già esistenti, ed ecco perché teniamo a precisare che in molte scuole ed in molti luoghi di cultura (come le università) hanno già vietato l’introduzione in apposite aule di semplici orologi…