Come disdire l’abbonamento Sky: tutte le informazioni

Sky è una nota piattaforma televisiva italiana a pagamento, famosa per i suoi servizi aggiornati con le ultime tendenze del momento. Se per svariati motivi hai intenzione di disdire il tuo contratto con l’azienda, ci sono alcune cose che devi sapere.

Il contratto di abbonamento ha in genere durata annuale, scaduto il tempo questo si rinnova automaticamente. Se desideri non usufruire più dei servizi proposti da Sky, è quindi necessario fare una disdetta ufficiale per evitare il rinnovo automatico.

Se si attende la scadenza del contratto, decidendo quindi di annullare solamente il rinnovo automatico, non si rischia di pagare alcuna penale. Se invece desideri recedere dal contratto prima della sua ufficiale scadenza, allora devi prendere in considerazione alcuni aspetti.

In caso di recesso anticipato, è, infatti, necessario pagare una penale chiamata “costo dell’operatore”. Oltre a questo pagamento, possono essere previsti costi aggiuntivi legati al tipo di promozione che è stata sottoscritta. Infatti, se hai usufruito di sconti, dovrai restituire una somma pari al valore delle promozioni di cui hai usufruito.

Il costo dell’operatore equivale a 11,53 euro e ovviamente dovrai poi restituire i dispositivi che Sky ti aveva offerto in comodato d’uso. Stiamo parlando del decoder, del telecomando e della digital Key. Se non riconsegnerai le apparecchiature entro i 30 giorni, allora Sky può richiederti una somma di rimborso (questa può andare dai 21 ai 30 euro).

Se hai ancora dei dubbi su come disdire il tuo abbonamento, puoi chiamare il numero verde di Sky. Grazie a esso potrai parlare con un operatore informato che risponderà a tutte le tue domande e ti fornirà le informazioni di cui hai bisogno. Qualunque siano i tuoi dubbi, non avere timore di esporli all’operatore che saprà indirizzarti e guidarti. Il call center di Sky è sempre disponibile per fornire assistenza ai suoi clienti, qualunque sia il tipo di problematica riscontrata.