Come collegare lo smartphone alla tv

Per trasmettere un video o delle foto che hai salvato sullo smartphone direttamente sul tuo televisore bisogna eseguire delle semplici mosse. Le immagini viste su uno schermo grande sono sicuramente un’altra cosa, soprattutto se si tratta di un filmato o addirittura di un film.

L’evoluzione dello smartphone

Grazie all’evoluzione tecnologica oggi nelle nostre tasche non abbiamo più un telefono cellulare, ma un vero e proprio piccolo pc portatile in cui possiamo conservare tantissimi file. Il piccolo schermo del nostro telefono però potrebbe risultare fastidioso, per questo sempre più persone scelgono di collegare lo smartphone alla tv.

Scaricare le puntate della serie tv preferita, per poi poterle vedere dal televisore, non è certamente fantascienza.

Collegare lo smartphone alla tv con il cavo o con il wireless

Collegare uno smartphone, che sia un iPhone o un telefono dotato di dispositivo Android, alla televisione, è semplice. Alcuni smartphone si collegano direttamente senza l’ausilio di ulteriori dispositivi, in altri casi però c’è bisogno di trovare soluzioni differenti in quanto non c’è una naturale connessione tra il dispositivo portatile e il televisore.

Esistono diverse tecnologie wireless che consentono di proiettare sullo schermo della tv le immagini dello smartphone, una pratica che in gergo mirroring.

Come collegare lo smartphone alla tv

Non tutto quello che si vede sullo smartphone è fruibile sul televisore mediante la tecnica del mirroring. Ad esempio le applicazioni per lo streaming legale di film e serie tv come Sky Online e Premium Play non consentono questo passaggio. Provare a proiettare un filmato da queste applicazioni condurrà a vedere sulla tv solo uno schermo nero. Questo discorso non vale per tutte le piattaforme quindi è bene informarsi prima di procedere con l’acquisto.

Collegare smartphone alla televisione con il cavo

Questa procedura non richiedere installazioni e configurazioni, ma semplicemente l’utilizzo di un cavetto che metta in connessione i due dispositivi. Una delle prime tecnologie utilizzate per questa connessione è stata quella del MHL.

Utilizzata anche per il collegamento tra pc e tv, sfrutta il connettore micro-usb per trasmettere il segnale video al televisore. Basta individuare il cavetto più adatto al modello di smartphone che si possiede.

Cavi smartphone per Android, iPhone e altri dispositivi

C’è differenza tra i cavi degli iPhone e quelli degli smartphone Android, ma anche tra gli stessi smartphone Android ci sono differenze derivanti dalle diverse porte e quindi dai diversi cavi. La maggior parte va bene con il cavo MHL.

In altri casi, come ad esempio i device quali Nexus di Google e alcuni modelli di smartphone LG, necessitano un adattatore denominato Slimport che si collega al telefono e al televisore tramite cavo HDMI. Questo invia anche DVI, VGA e DisplayPort quindi offre una scelta più vasta.

Come collegare lo smartphone alla tv con il wireless con Miracast

Per collegare lo smartphone alla tv senza cavo, ma utilizzando il wireless, cambia completamente il sistema di trasmissione. Se con il cavo si proietta sulla tv l’intero schermo dello smartphone, con il wireless la trasmissione avviene per condivisione.

Questa trasmissione avviene grazie alla tecnologia Miracast che però ha dei limiti relativi ad alcuni televisori. Infatti per avviare il collegamento occorre che entrambi i dispositivi supportano questa tecnologia.

La connessione wireless con Google Cast

Uno dei sistemi più recentemente utilizzati è Google Cast, fino a poco tempo fa chiamato Chromecast. Questo sistema è molto facile da utilizzare ed è estremamente compatibile con gli smartphone Android. Basta un semplice tasto per avviare la proiezione di video, immagini e streaming direttamente dallo smartphone alla televisione. Nello specifico si tratta di una chiavetta che una volta collegata al televisore, e connessa a una rete wi gi, permette la trasmissione di contenuti live dallo smartphone a qualsiasi televisione senza configurazioni troppo complicate.