Chi è il broker assicurativo 

La figura del broker assicurativo è diffusa in Italia ma spesso aleggia, attorno a questa professione, un alone di mistero. Chi è il broker assicurativo? Come lo si diventa, e a che cosa serve il suo lavoro? Un broker assicurativo come ci racconta Daniele Zanini l’esperto consulente (daniele-zanini.net) non è altro che un mediatore indipendente il cui compito consiste in quello di trovare le migliori soluzioni assicurative per il suo cliente sulla base delle sue esigenze e di quello che offre il mercato.

Un broker assicurativo quindi non è al servizio di una specifica agenzia assicurativa ma si occupa di lavorare per il cliente, trovando la migliore soluzione rispetto a quello che cerca, sempre tenendo conto delle sue aspettative e delle sue esigenze, e ovviamente deve avere una approfondita conoscenza del mercato assicurativo per poterlo fare.

La professione del broker assicurativo in Italia è in continua crescita, sempre più persone si rivolgono a queste figure professionali avvertite come competenti ed in grado di far risparmiare tempo e denaro. Si stima che in Italia ci siano circa 47013 broker, ma i dati sono del 2011; la crescita percentuale delle persone che si dedicano a questa professione è esponenziale.

Come lavora un broker assicurativo

Ma come lavora un broker assicurativo? Una figura professionale di questo tipo innanzitutto incontra il cliente e cerca di capire che cosa stia valutando, quali siano le sue esigenze, quali le sue aspettative ed il budget. Dopo di che, si occupa di valutare il mercato e di cercare quali sono le compagnie assicurative più idonee per soddisfare le esigenze del cliente, si occupa anche di definire le specifiche contrattuali, la gestione del contratto, ma non solo, assiste anche alla liquidazione dei danni.

Il broker assicurativo agisce senza legame con le compagnie assicurative, sotto nessun punto di vista: né dipendenza, collaborazione o rappresentanza, quindi opera in totale autonomia.

I requisiti del broker assicurativo

Per diventare un broker assicurativo bisogna rispettare e soddisfare una serie di requisiti. Innanzitutto sono richieste alcune caratteristiche che sono quelle della autonomia, capacità di organizzazione e relazione, iniziativa.

Per accedere alla professione invece bisogna rispettare le caratteristiche della:

  • onorabilità, cioè non essere mai stato sottoposto a procedure concorsuali e procedimenti penali
  • professionalità, superare un esame di abilitazione con corso di aggiornamento ogni dodici mesi
  • garanzia, il broker assicurativo deve stipulare la polizza di RC professionali per eventuali danni causati ai clienti per imprudenza, negligenza o imperizia
  • autonomia, lavora libero da vincoli di ogni tipo con le compagnie assicurative.